tillage1.jpgtillage11.jpgtillage2.jpgtillage20.jpgtillage21.jpgtillage23.jpgtillage24.jpgtillage25.jpgtillage3.jpgtillage4.jpgtillage5.jpgtillage6.jpgtillage7.jpgtillage8.jpg
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla privacy

    Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalita' quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalita' potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la

    privacy policy

    Non hai acconsentito. La decisione puo' essere modificata.

Servizi Demografici

Responsabile del servizio

TIZIANO BETTI

e mail :
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Istruttore Direttivo Servizi Demografici e Stato Civile

MORELLI DONATELLA

email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Istruttore Amm.vo Servizi Demografici e Stato Civile - Elettorale

MANCINI GIULIA

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

telefono - 0543 974541

 

ORARIO APERTURA SPORTELLO AL PUBBLICO

DAL LUNEDI' AL SABATO DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 12.00

NELLA GIORNATA DEL MERCOLEDI' APERTO SOLO PER NASCITE E MORTE

  

POPOLAZIONE AL 31/12/2009 -  4269 abitanti

POPOLAZIONE AL 31/12/2010 - 4240 abitanti

POPOLAZIONE AL 31/12/2011 - 4190 abitanti

POPOLAZIONE AL 31/12/2012 -  4204 abitanti

 POPOLAZIONE AL 31/12/2013 -  4197 abitanti

POPOLAZIONE AL 31/12/2014  - 4175 abitanti

POPOLAZIONE AL 31/12/2015 - 4136 abitanti

POPOLAZIONE AL 31/12/2016 - 4117 abitanti


NOTIZIE DAI SERVIZI DEMOGRAFICI E AFFARI GENERALI

a cura del Responasabile del Servizio

Tiziano Betti

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA


15 luglio 2017

Lutto a Santa Sofia ci lascia l'ex Sindaco Giuseppe Ottavio Arnasei

Il ricordo del Sindaco Valbonesi in Consiglio Comunale

 

Carissimi Consiglieri, sabato scorso 15 luglio 2017, è venuto a mancare Arnasei Ottavio Giuseppe, per tutti “Tallo”. Sin dagli anni sessanta, attivo nel Partito Socialista, è stato, per molte legislature, Consigliere, Assessore e Sindaco, dal 1975 al 1985, di questo Comune. Poi, è stato Consigliere provinciale, Assessore alla Viabilità e ai Lavori Pubblici dell'Ente Provincia. Il Comune di Santa Sofia si è messo a disposizione della famiglia per ricordarlo e commemorarlo e, in base alla volontà della famiglia, ha messo a disposizione il gonfalone del Comune e verrà ricordato con un manifesto pubblico. La commemorazione di oggi vuole significare la stima e l'affetto che Santa Sofia deve ad Arnasei che, con generosità, è stato per tanti anni protagonista della politica locale e non solo. Chi, come me, ha conosciuto “Tallo”, come tutti lo chiamavano da bambino, ricorda una persona allegra, scherzosa e mai distaccata. Da Amministratore, visto che ho condiviso con lui, come altri di voi, credo, il ruolo di Consigliere nella mia prima e nella sua ultima legislatura, ricordo le capacità politiche, la sua esuberanza, la sua caparbietà. Anche da visioni diverse, che spesso ci dividevano, non ho mai smesso di notare in lui la passione per la politica e per Santa Sofia che rimangono il suo lascito alle nuove generazioni. Un episodio storico che mi piace ricordare, che credo molti di voi già conoscano, si riferisce a quando, contro la volontà di molti, l'allora Sindaco Arnasei diede la disponibilità affinché Mattia Moreni dipingesse “Santa Sofia prilla prima di esplodere”, segno anche del suo essere controcorrente. Dal punto di vista politico, Arnasei era un socialista santasofiese, cioè intriso del socialismo di Torquato Nanni e di quelle sfumature di anarchismo tanto diffuse nella storia di questo Comune. Poi, da ricordare il suo ruolo provinciale che ha dato rilevanza a Santa Sofia anche oltre i nostri confini. Insomma, un Amministratore e un politico che ha diffuso le istanze della sinistra delle nostre terre appenniniche per decenni e che io, sperando di cogliere anche il volere di quest'aula, come era già riportato nei giornali di questi giorni, mi onoro di poter rappresentare nel mio ruolo istituzionale

 

13 ottobre 2016

Il Comune di Santa Sofia partecipa a "UNA SCELTA IN COMUNE", un progetto per permettere a chi richiede o rinnova la carta d'identità die sprimere il proprio consenso o diniego alla donazione, firmando un semplice modulo.

COME SI DEVE DICHIARARE LA PROPRIA VOLONTA'

I cittadini maggiorenni che intendono esprimere la propria volontà e registrarla nel Sistema Informativo Trapianti (SIT), possono:

- compilare e firmare il modulo di dichiarazione all'Ufficio Anagrafe del Comune di Santa Sofia in occasione del rilascio/rinnovo della carta d'identità

- firmare l'atto olografo dell'Associazione Italiana Donatori di Organi (AIDO)

- compilare e firmare la tessera regionale del donatore o le tessere delle associazioni di domnatori e malati;

- scrivere su un foglio libero la propria volontà, ricordando di inserire i dati anagrafici, la data e la firma da conservare tra i documenti personali.

Per informazioni sul tema delle domazioni - www.saluter.it/trapianti

Numero verde Servizio Sanitario Regionale 800033033

05/06/2014

 ARRIVA IL DIVORZIO BREVE!

Il 29 maggio la Camera dei deputati conn381 voti favorevoli’, 30 contrari e 14 astenuti ha approvato il disegno di legge “Disposizioni in materia di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio nonché di comunione tra i coniugi” ed ora il provvedimento è passato al Senato per l’approvazione definitiva.

Il testo legislativo è molto sintetico essendo composto da soli 4 articoli ma “rivoluzionano” i tempi fin qui necessari per ottenere il divorzio.

Queste le principali novità del ddl sul divorzio breve.

I TEMPI

Con la legge attuale sono necessari 3 anni di separazione ininterrotta per vedersi riconosciuto l’atto di separazione e dunque il divorzio, mentre con la riforma i limiti di tempo si abbassano a 12 mesi per quanto riguarda la separazione giudiziale e a 6 mesi per quella consensuale, sia che ci si trovi  in presenza di figli oppure no. Il conteggio dei mesi, in caso di separazione giudiziale, parte dal momento della notifica della domanda di separazione mentre, in caso di separazione consensuale, il termine decorre dalla data di deposito del ricorso nelle ipotesi di ricorso congiunto oppure dalla data di notificazione del ricorso in caso di presentazione dello stesso da parte di uno solo dei coniugi.

 

Rimane invece “in vita” l’ordinanza presidenziale anche in rapporto al ricorso per la cessazione degli effetti civili o per lo scioglimento del matrimonio, con la quale il presidente del tribunale o il giudice istruttore adotta i provvedimenti temporanei e urgenti nell’interesse dei figli e dei coniugi.

COMUNIONE DEI BENI

L’accordo sulla comunione dei beni decade nell’istante preciso in cui il giudice acconsente alla residenza separata dei coniugi, o, in alternativa, quando viene sancito l’addio in forma consensuale.

VALIDITA’ IMMEDIATA E RETROATTIVITA’

La legge, non appena entrerà in vigore, si applicherà anche per le cause di separazione in corso d’esame.


 

10/02/2014

CENTRO STRANIERI SANTA SOFIA - GALEATA- PREMILCUORE

RAPPORTO ANNO 2013


 

20/01/2014

RINNOVO PATENTE DI GUIDA - LE MODALITA'

Dal sito del Ministero dell'Interno si riporta la news su:"Nuove procedure di trasmissione telematica dei dati e documenti per il rinnovo di validità della patente, con emissione del ducumento della stessa in luogo del rilascio del tagliando di convalida. Attività di controllo. Circolare Ministero Interno del 13 gennaio 2014."

28/08/2013

 


 

DECRETO DEL FARE
(testo coordinato pubblicato in Gazzetta Ufficiale 20 agosto 2013, n. 194)

 LA TABELLA DELLE NOVITA'


 

 01/07/2013

NUOVI IMPORTI MARCHE DA BOLLO

La legge n. 71 del 24 giugno 2013 stabilisce nuovi importi per le marche da bollo da 1,81 euro e da 14,62 euro, ridefiniti rispettivamente in 2 euro e in 16 euro a partire da mercoledì 26 giugno 2013.

Leggi il testo completo della legge n. 71 del 24 giugno 2013

21/05/2013

PASSAPORTO ISTRUZIONI DALLA POLIZIA DI STATO

Dal sito del Ministero dell'Interno Polizia di Stato si riporta la new su:"Questa sezione del sito vi aiuterà a trovare tutte le informazioni che riguardano il passaporto.
Il passaporto ordinario è valido per tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano e può essere ottenuto da tutti i cittadini della Repubblica. Il passaporto viene rilasciato dalle questure e, all'estero, dalle rappresentanze diplomatiche e consolari.
Attualmente, in Italia, si rilascia il passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina.
Consulta il sito di Agenda passaporto https://www.passaportonline.poliziadistato.it Il nuovo servizio della Polizia di Stato per richiedere online il passaporto e per prenotare ora data e luogo per presentare la domanda eliminando le lunghe attese negli uffici di polizia
Per chi deve partire raccomandiamo di visitare il sito del Ministero Affari Esteri seguendo questo link http://www.viaggiaresicuri.it/ selezionate poi dal menù a tendina il Paese dove intendete recarvi ed avrete tutte le informazioni di cui avete bisogno per il viaggio inclusa l'indicazione per l'eventuale validità residua richiesta per il passaporto.
N.B. Dal 26.06.2012 tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero soltanto con un documento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

11/03/2013

Dal sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la risposta al seguentre quesito:
 "Cosa fare per aggiornare la patente e la carta di circolazione in caso di cambio di residenza ?
La richiesta di aggiornamento della residenza per l'intestatario della patente e per il proprietario di veicoli può essere effettuata quando si presenta la domanda di iscrizione anagrafica nel Comune di nuova residenza, oppure di cambio di abitazione nel Comune di residenza.
Per fare la richiesta occorre compilare un modulo in distribuzione negli uffici comunali.
Il Comune che accoglie la richiesta comunica la variazione della residenza al Ministero.
Il Ministero, sulla base delle informazioni ricevute dal Comune, aggiorna la residenza dell'interessato negli appositi archivi informatici.
Successivamente, solo per quanto riguarda i veicoli, il Ministero spedisce a casa dell'interessato un tagliando adesivo in cui è indicata la nuova residenza, da applicare sulla carta di circolazione. Per la patente, invece, dal 2 febbraio 2013, non viene più inviato l'adesivo di aggiornamento.
Per avere informazioni sullo stato della pratica si può contattare il numero verde 800 232323."
- Modello DTT954 I autocertificazione cambio residenza

04/01/2013

"Dal 1° gennaio 2013 il Ministero dell'Economia e delle Finanze, d'intesa con il Ministero della Giustizia e con l'apporto dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ha messo a disposizione gratuitamente, nelle sue varie serie, la Gazzetta Ufficiale in formato digitale. Il tradizionale servizio a pagamento - rivolto perlopiù agli addetti ai lavori del ramo giuridico - cambia dunque pelle, con il preciso obiettivo di avvicinare ogni singolo cittadino alla legge dello Stato: tutte le nuove edizioni, le serie storiche e la banca dati a partire dal 1946 saranno rese disponibili sul sito www.gazzettaufficiale.it, graficamente rivisitato e dotato di comandi intuitivi per ogni tipo di ricerca. Le ultime Gazzette Ufficiali pubblicate verranno segnalate sulla home page del sito contestualmente all'aggiornamento (quotidiano) del relativo archivio".
Dal sito del Governo italiano
http://www.governo.it/Notizie/Ministeri/dettaglio.asp?d=69584
http://www.gazzettaufficiale.it/
 

28/11/2012

Approvato in via definitiva  dalla Camera dei Deputati in data 27 novembre 2012  il testo unificato dei progetti di legge  in materia di riconoscimento dei figli naturali"  .  Il progetto di legge  cosi' approvato  elimina dall'ordinamento le residue distinzioni tra figli legittimi e figli naturali, affermando il principio dell'unicità dello stato giuridico dei figli.
Dal sito della Camera il dossier di documentazione.

 

 02/08/2012

FONDO CREDITO PER I NUOVI NATI 2012-2014

Dal sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri si riporta la new su:" Presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Sala Polifunzionale, si è svolta oggi la conferenza stampa con il Ministro per Cooperazione internazionale e l'Integrazione Andrea Riccardi, con delega alle politiche per la famiglia e il Presidente dell'ABI Giuseppe Mussari. Nel corso dell'incontro si è parlato della misura " Fondo di credito per i nuovi nati", prorogata per il triennio 2012-1014 e delle altre iniziative a favore della famiglia nell'attuale difficile contingenza economica.
Il Fondo di credito per i nuovi nati continua a costituire una forma di sostegno alla genitorialità sino all'anno 2014.
La Legge di stabilita' 2012 (art.12) ha infatti prorogato per gli anni 2012, 2013 e 2014 tale misura nata nel 2009 e concessa a tutti coloro che si vengano a trovare nella situazione prevista dalla norma, indipendentemente dal reddito e dalle motivazioni sottese alla richiesta.
Si tratta di uno strumento, rivolto ai genitori di figli nati o adottati durante gli anni sopra indicati, che consente di richiedere un prestito a tasso agevolato, di un massimo di 5000 euro, presso le banche che hanno aderito all' iniziativa governativa.
Il Fondo di credito per i nuovi nati, fondato sul presupposto che l'arrivo in famiglia di un figlio comporta nuovi oneri e nuove spese, fornisce un aiuto concreto alle famiglie, rappresentando, allo stesso tempo, una effettiva agevolazione in un momento particolarmente critico da un punto di vista socio-economico.
La domanda di prestito può essere presentata alle banche entro il 30 giugno dell'anno successivo (sino a giugno 2015) a quello di nascita o di adozione del figlio per cui si richiede il prestito.
Dalla data di avvio del Fondo - 1 gennaio 2010 al 30 giugno 2012- le banche hanno confermato n. 25.986 garanzie, a fronte delle quali sono stati erogati finanziamenti per complessivi euro 127.266.226,70 concessi da 141 banche in 20 regioni.
I dettagli dei vantaggi di questa misura, compresi gli istituti di credito aderenti, sono consultabili attraverso il sito web dedicato, www.fondonuovinati.it, ed il contact center, gestito in collaborazione con l'INPS, raggiungibile al numero verde 803.164.
Per saperne di più
Il Dipartimento della Famiglia."


03/07/2012

 

 CITTADINANZA EUROPEA LA UE VUOLE SENTIRE IL VOSTRO PARERE

cercare di rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno esercizio dei diritti goduti quali cittadini europei, la Commissione lancia un questionario su web per raccogliere, entro il 9 settembre, idee e impressioni
'your-rights-your-future', a questo indirizzo sul sito dell'Unione europea tutti i cittadini dell'Europa dei 27 Stati membri possono indicare, tramite un questionario on line, i principali ostacoli che impediscono l'esercizio della piena cittadinanza dell'Ue. Sono importanti anche le idee dei cittadini e delle organizzazioni su come eliminare tali ostacoli e sviluppare ulteriormente la cittadinanza dell'Unione.

I risultati dell'iniziativa, che si concluderà il 9 settembre prossimo, saranno valutati dalla Commissione europea che pubblicherà, nel 2013, il nuovo Rapporto sulla cittadinanza dell'Unione europea con ulteriori misure introdotte per rispondere ai problemi sollevati dai cittadini dell'Ue.

La commissione ha inoltre proposto di designare il 2013 come anno europeo dei cittadini e intende adottare una serie di iniziative che pongano il cittadino al centro della sua azione.


 22/06/2012

PASSAPORTO PER MINORI NUOVE REGOLE DAL 26 GIUGNO 2012

Dal sito del Ministero dell'Interno polizia di Stato si riporta la scheda illustrativa su:"
Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.
Si segnala che l'iscrizione del minore sul passaporto del genitore è valida fino al 26.06.2012

LEGGI TUTTO


07/05/2012

CAMBIO DI RESIDENZA IN TEMPO REALE

Dal 9 maggio i cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche - di residenza e di trasferimento all'estero - senza necessariamente recarsi allo sportello del comune, ma spedendole per posta oppure inviandole via fax o e-mail. In quest'ultimo caso, bisogna sottoscrivere la dichiarazione con la firma digitale, essere identificati dal sistema informatico, ad esempio tramite la carta d'identità elettronica o la carta nazionale dei servizi, inviare la dichiarazione dalla casella di posta elettronica certificata del dichiarante e trasmettere per posta elettronica 'semplice' copia della dichiarazione con firma autografa e del documento d'identità del dichiarante.
Queste e altre informazioni, più il facsimile dei modelli di dichiarazione da compilare e inviare, fornisce la circolare del dipartimento Affari interni e territoriali n.9 del 27 aprile 2012 sulle modalità di applicazione della nuova normativa in materia di dichiarazioni anagrafiche, introdotta dall'articolo 5 (Cambio di residenza in tempo reale) del decreto-legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito dalla legge 4 aprile 2012, n. 35 (Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo). Questo in attesa del regolamento che dovrà armonizzare il regolamento anagrafico con le nuove disposizioni.
Il paragrafo 3 del documento, in particolare, riguarda le dichiarazioni dei cittadini iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (Aire). Per quanto riguarda lo scambio delle comunicazioni tra i comuni, sarà possibile utilizzare per questo, sempre a partire dal 9 maggio, il sistema Ina - Saia."


 02/05/2012

L'Agenzia delle Entrate con comunicato del 24 aprile 2012 informa che  "debutta il nuovo servizio web per richiedere i duplicati di Tessera Sanitaria e tesserino di codice fiscale (nel caso in cui il cittadino non sia in possesso della Tessera Sanitaria perché non assistito dal Servizio Sanitario Nazionale)." Basta collegarsi al sito internet dell'Agenzia delle Entrate - www.agenziaentrate.gov.it - per  ottenere il duplicato della tessera in caso di furto, smarrimento o perché la stessa è deteriorata o illeggibile. Una volta superati i controlli di sicurezza, la tessera viene inviata direttamente all'indirizzo del richiedente che risulta in Anagrafe Tributaria.
www.agenziaentrate.gov.it - è possibile ottenere il duplicato della tessera in caso di furto.


19/03/2012

Pubblicazione della Circolare n.7/2012: documenti individuali per l'espatrio dei minori

leggi testo circolare


 

28/12/2011

Si riporta la:"Direttiva n.14 del 2011  - Adempimenti urgenti per l'applicazione delle nuove disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive di cui all'articolo 15, della legge 12 novembre 2011, n. 183.

leggi direttiva

 


   26/10/2011

CENSIMENTO 2011 - Nessun consulente autorizzato dall'ISTAT a fornire assistenza nella compilazione del questionario

In merito alle notizie apparse oggi su alcuni organi di stampa, secondo cui alcuni soggetti offrirebbero, a titolo oneroso, aiuto nella compilazione del questionario del Censimento della popolazione e delle abitazioni, si sottolinea quanto segue:
le attività di assistenza gratuita alla compilazione dei questionari sono affidate dall'Istat agli Uffici Comunali di Censimento e, in particolare, ai loro coordinatori e rilevatori che, a partire dal 21 novembre si recheranno presso le famiglie per ritirare i questionari non ancora compilati. In quell'occasione i rilevatori potranno offrire aiuto a quei cittadini che ritenessero di averne bisogno nel rispondere ad alcuni quesiti. In ogni caso, al fine di rendere superfluo il ricorso a consulenze esterne alla Rete censuaria, l'Istat ha inviato a tutte le famiglie, insieme al questionario, la guida alla compilazione. Inoltre ha predisposto:
?il numero verde telefonico 800 069 701 che risponde alle richieste di chiarimento, tutti i giorni dalle 9 alle 19;
?i video tutorial disponibili sul sito censimentopopolazione.istat.it che aiutano i cittadini nella compilazione on line del questionario;
?una casella di posta elettronica dedicata (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) a rispondere alle domande dei cittadini."

Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio di Censimento del Comune di Santa Sofia telefono 0543 974541.

 


 

 23/09/2011

Censimento della Popolazione 2011 - Partite le operazioni

In corso la consegna dei questionari del censimento
È partita lunedì 12 settembre e prosegue fino a sabato 22 ottobre la consegna dei questionari da compilare per il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. I plichi (che contengono il questionario, la Guida alla compilazione e la lettera di presentazione del Censimento) sono distribuiti dai portalettere di Poste Italiane a oltre 25 milioni di famiglie: nella prima settimana ne sono stati recapitati oltre 3 milioni.
A partire da lunedì 10 ottobre, i questionari compilati possono essere consegnati a mano, in busta chiusa, nei 14.000 Uffici Postali presenti su tutto il territorio italiano, oppure in uno dei centri di raccolta del Comune di residenza. In entrambi i casi ai cittadini viene rilasciata una ricevuta (da conservare) di avvenuta restituzione.
I questionari compilati non vanno imbucati in alcun caso nelle cassette postali.
Dal 9 ottobre, ma non prima, è possibile anche compilare e restituire i questionari via Internet, collegandosi al sito http://censimentopopolazione.istat.it e utilizzando la password stampata sulla prima pagina del questionario."

 


 

 29/07/2011

Incostituzionale chiedere il permesso di soggiorno per il matrimonio

Dal sito "stranieri in Italia.it" si riporta la new del 25 luglio 2011:" La Consulta: "Incostituzionale chiedere il permesso di soggiorno per il matrimonio". Abolita la norma voluta da Maroni & Co., che aveva fatto crollare le nozze miste
Roma - 25 luglio 2011
Da oggi, si possono sposare in Italia anche i cittadini stranieri che non hanno il permesso di soggiorno. È stato dichiarato incostituzionale, quindi non ha più alcuna efficacia, il giro di vite imposto due anni fa dalla legge sulla sicurezza voluta dall'attuale governo, secondo la quale per contrarre matrimonio bisognava dimostrare la regolarità del soggiorno in Italia.
Lo ha stabilito la Corte Costituzionale con una sentenza depositata oggi dal giudice Alfonso Quaranta. Dichiara "l'illegittimità costituzionale dell'articolo 116, primo comma, del codice civile, come modificato dall'art. 1, comma 15, della legge 15 luglio 2009, n. 94 (Disposizioni in materia di sicurezza pubblica), limitatamente alle parole nonché un documento attestante la regolarità del soggiorno nel territorio italiano".
Secondo la Consulta, esigere il permesso di soggiorno lede diritti inviolabili (articolo 2 della Costituzione), in particolare quello a farsi una famiglia (art.29). Si tratta di un danno sproporzionato, spiega la sentenza, rispetto all'obiettivo che era alla base della norma escogitata da Maroni & co, cioè la lotta all'immigrazione clandestina. E non colpisce solo l'immigrato, ma anche la sua dolce metà italiana.
L'avvocatura dello Stato ha provato invano a difendere quella norma, dicendo che è nell'interesse della collettività contrastare i matrimoni di comodo con cui alcuni clandestini "comprano", sposandosi, il permesso di soggiorno. La Corte Costituzionale però ribatte che la legge già prevede controlli sull'effettiva convivenza dei coniugi per contrastare situazioni di questo tipo.
Insomma vince l'amore, mentre la legge tanto voluta da Pdl e Lega perde un altro pezzo. Finora era riuscita a ostacolare il cammino all'altare di tante coppie, con un impatto così forte da far crollare le statistiche sui matrimoni misti, convincendo i più tenaci a sposarsi nel Paese d'origine della loro dolce metà, oppure a San Marino."


 

 

29/06/2011

Passaporto on line? - Pronto per il ritiro

 Dal sito del MInistero dell'Interno si riporta la new del 24.06.2011:"Passaporto on line? Pronto per il ritiro! E' la nuova funzionalità offerta dal sito internet della Polizia di Stato che tramite la email del cittadino lo avverte delle modalità e i tempi. Altre novità: accessibilità e servizio in lingua tedesca Con la funzione 'Pronto per il ritiro' il cittadino sarà informato attraverso il proprio indirizzo di posta elettronica della notifica dell'avvenuto rilascio e sulle modalità e i tempi di ritiro del passaporto. E' questa una delle funzionalità che di recente sono state introdotte nella sezione del sito internet della Polizia di Stato dedicato al 'Passaporto on line' per venire sempre più incontro alle esigenze dei cittadini e per fornire un servizio sempre più tempestivo e efficace.
Inoltre, il servizio on line è stato reso 'accessibile' per consentire alle persone disabili di raggiungere le pagine del 'Passaporto online, in conformità allo standard "World Wide Web Consortium". Altra novità, l'opzione di utilizzo della lingua tedesca per i cittadini di lingua tedesca della provincia autonoma di Bolzano.
"Passaporto online" è un servizio, totalmente gratuito, attivo dal dicembre scorso e realizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con l'Istituto poligrafico e Zecca dello Stato e il ministero degli Affari esteri."


 

 

11/04/2011

Per i prossimi  referendum popolari del  12 e 13 giugno 2011 trovano applicazione le modalità di voto per corrispondenza da parte degli elettori italiani residenti all'estero ed  iscritti all'AIRE, fatta salva salva la possibilità di optare per il voto in Italia. Opzione che deve essere manifestata entro il 14 aprile 2011 attraverso l'utilizz,  preferibilmente, del  modulo predisposto dal ministero degli Affari Esteri. Il predetto deve pervenire all'Ufficio consolare competente territorialmente per posta o mediante consegna a mano. Nella prima ipotesi, ovvero qualora l'opzione venga inviata per posta, l'elettore ha l'onere di accertare la ricezione da parte dell'Ufficio consolare, entro il citato termine. Tuttavia la predetta opzione può essere revocata,  con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.
- modulo di opzione


 

 

21/01/2011

Dal sito del Ministero della Salute si riporta una breve istruzione sulle modalità di iscrizione di cittadini stranieri ai servizi sanitari in Italia, utili per la iscrione anche all'anagrafe:"
Assistenza sanitaria italiani all'estero e stranieri in Italia
A cura di: Direzione Generale per i Rapporti con l'Unione Europea e per i Rapporti Internazionali Stranieri in Italia Vademecum per gli stranieri presenti per un temporaneo soggiorno in Italia per motivi diversi dal lavoro
Modalità per ottenere l'assistenza sanitaria per i cittadini in temporaneo soggiorno (titolari di Tessera Europea di Assicurazione Malattia o suo certificato sostituivo provvisorio) provenienti degli Stati dell'Unione Europea, della SEE e dalla Svizzera.
Informazioni utili sulle prestazioni e sulle strutture di riferimento Assistenza a cittadini comunitari
Diritto alle prestazioni indifferibili ed urgenti per i cittadini comunitari non assicurati. In particolare, la tutela della maternità e dell'infanzia
Assistenza sanitaria ai cittadini stranieri regolarmente soggiornanti non appartenenti ai paesi convenzionati
Assistenza  relativa all'iscrizione obbligatoria, iscrizione volontaria e ingresso per cure mediche."


 

 

13/01/2011

In vigore dal 1 gennaio 2011 l'albo pretorio on line: il Ministero dell'Interno,  con circolare n. 1 del 05 gennaio 2011 ad oggetto" Pubblicazioni di matrimonio e affissioni relative alle istanze di modifica del nome o del cognome da parte delle amministrazioni comunali sui propri siti informatici. Circolari n. 29 del 15 dicembre 2009, n.1 del 13 gennaio 2010 e n.18 del 10 giugno 2010",  conferma che non sono stati disposti rinvii nel recente decreto legge di proroga termini e pertanto a partire dal  1 Gennaio 2011  le pubblicazioni di matrimonio e l'avvisol contenente il sunto delle domande di cambiamento del nome o del cognome  dovranno avvenire solo ed esclusivamente nei siti informatici di ciascun comune.


 

 


 

14/09/2010

CARTE D'IDENTITA'

Il Ministero dell'Interno con circolare datata 9 settembre 2010, comunica che riguardo alla problematica afferente il mancato riconoscimento da parte di diversi Stati, sia dell'attestato di proroga della validità della carta d'identità elettronica che della apostilla apposta sul retro del cartaceo, quali documenti idonei all'espatrio, rende noto che il competente Dipartimento per gli Affari Interni territoriali, al fine di poter superare definitivamente la questione, informa che il cittadino italiano potrà procedere a richiedere presso il Comune l'emissione di un nuovo documento d'identità in sostituzione di quello da prorogare o già prorogato, che, se pur valido, è inutilizzabile per l'espatrio. La nuova carta d'identità avrà una validità decennale, decorrente dalla data del rilascio, e sarà rilasciata previo ritiro del documento in possesso dell'interessato.


 

 01/09/2010

CENTRO STRANIERI

Dal 1 settembre 2010 il Centro Stranieri di Santa Sofia si è trasferito presso l'Ufficio Anagrafe.

L'aumento costante delle problematiche legate alla presenza di cittadini UE e extra UE è motivo di adempimenti sempre più complessi e indispensabili, legati principalmente al cambio di abitazione, residenza, permessi di soggirono ecc. che sono in stretta relazione con l'attività del servizio anagrafe, pertranto è indispensabile integrare l'attività del centro con i servizi anagrafici al fine di rendere sempre più efficente ed efficace il servizio.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione tra il Servizio Affari Generali del Comune di Santa Sofia  e l'ASP San Vincenzo Dè Paoli


 

 

22/04/2010

PASSAPORTI - IMPRONTE DIGITALI

A partire dal 29/04/2010, come disposto dal Decreto nr.303/014 del Ministero degli Affari Esteri datato 23.06.2009, la Questura non potrà più rilasciare passaporti senza l'acquisizione delle impronte digitali ai maggiori di anni 12.

I cittadini interessati dovranno pertanto presentarsi direttamente presso la Questura per il prelievo delle impronte, anche in caso di inoltro della relativa pratica da parte del Comune.


 

18/02/2010

Dal sito del MInistero dell'Interno si riporta la new del 17.02.2010:"
'Attestato consolare di identità', è idoneo per il rilascio dei permessi di soggiorno ai cittadini honduregni
L''Attestato consolare di identità' rilasciato dall'ambasciata dell'Honduras in Italia potrà essere usato per il rinnovo o il rilascio del permesso di soggiorno ai cittadini honduregni.
Lo chiarisce una circolare del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione, indirizzata a tutti i prefetti.
L'utilizzo di questo attestato, come documento equipollente al passaporto, è stato considerato valido dal nostro ministero degli Affari Esteri in quanto, a causa della situazione politica di quel paese americano, le rappresentanze Diplomatiche honduregne hanno avuto disposizioni di non procedere al rilascio dei passaporti ai propri cittadini residenti all'estero.


 

 

29/01/2010

Dal sito del Ministero dell'Interno si riporta la new del 28.01.2010:"
Prorogato il regime transitorio per i lavoratori romeni e bulgari
Lo prevede una circolare congiunta del ministero dell'Interno e del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Varata una circolare congiunta, la numero 2/2010 del ministero dell'Interno e del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che disciplina la proroga del regime transitorio in materia di accesso al mercato del lavoro dei cittadini romeni e bulgari.
Fino al 31 dicembre 2010, in vista della completa liberalizzazione del lavoro subordinato, viene pertanto confermato senza modifiche, per i cittadini 'neocomunitari' di Romania e Bulgaria, quanto già disposto in materia, unitamente alle deroghe a tale regime per alcuni settori produttivi e per alcune professionalità (agricolo e turistico alberghiero; lavoro domestico e di assistenza alla persona; edilizio; metalmeccanico, dirigenziale e altamente qualificato, compresi i casi previsti dall'articolo 27 del T. U. sull'immigrazione e lavoro stagionale).
Per tutti i restanti settori produttivi, le richieste di assunzione saranno presentate allo Sportello unico per l'immigrazione, utilizzando la modulistica presente sui siti internet del ministero dell'Interno e del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.


 

04/01/2010

Si riporta dal sito del MInistero dell'Interno Servizi Demografici .
 Le pubblicazioni di matrimonio e affissione relative alle istanze di modifica di nome o cognome da parte delle Amministrazioni Comunali, dovranno essere effettuate obbligatoriamente nei siti informatici di ciascun comune a decorrere dalla data del 1 Luglio 2010. Fino a tale data potranno essere effettuate in forma cartacea. "


 

 

 

25/11/2009

Nuova disciplina in materia di passaporti

Con l'approvazione del decreto legge 135/2009, oggi entrano in vigore alcune importanti modifiche alle disposizioni attuali sul rilascio dei passaporti: si sancisce, anche in Italia, l'obbligatorietà del passaporto individuale. E' quindi prevista l'eliminazione della possibilità di iscrizione del minore sul documento del genitore (o tutore o altra persona delegata ad accompagnarli) e una durata temporale differenziata del passaporto a seconda dell'età del minore.

A partire da oggi, il passaporto italiano avrà quindi una validità di tre anni per i minori da zero a tre anni e una validità di cinque anni per i minori di età compresa tra i tre e i diciotto anni. A breve si aggiungerà anche la rilevazione delle impronte per i maggiori di anni 12.

I passaporti contenenti l'iscrizione di minori rilasciati fino ad oggi rimangono comunque validi fino alla scadenza e tutte le richieste di iscrizione del figlio minore sul proprio passaporto pervenute fino a ieri saranno evase fino al 15 dicembre.



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comune di Santa Sofia